La carie dei denti da latte: semplici regole per ridurre il rischio


I primi dentini erompono verso il 6-8 mese di vita ed è molto importante seguire poche e semplici indicazioni per evitare che i dentini da latte vadano incontro a carie.

Esattamente come per gli adulti è bene ricordare che è necessario pulire i dentini da latte con un piccolo spazzolino morbido almeno due volte al giorno, l’uso del dentifricio è facoltativo, soprattutto per i bambini più piccoli.

La carie anche nei bambini è mediata da batteri che aderiscono alle superfici del dente e sono in grado di demineralizzarne la superficie soprattutto quando la dieta è ricca di zuccheri semplici come dolci, caramelle, bevande zuccherate di vario genere.

Quindi fare molta attenzione all’utilizzo prolungato (soprattutto notturno) di biberon con succhi, thè o tisane zuccherate o anche di latte vaccino (che contiene lattosio). Queste bevande contengono molti zuccheri che costituiscono l’alimento preferito dei batteri cariogeni. In alcuni casi si può arrivare alla cosiddetta “sindrome da biberon” in cui tutti o quasi i dentini da latte sono cariati al punto tale da non essere recuperabili e costituiscono fonte di infezione e di ascessi ricorrenti.

Questa patologia si può verificare anche in bambini di 4 anni o meno.

Evitando cibi cariogeni e seguendo corrette manovre di igiene orale si può fare molto per i più piccoli. Al 4 anno di età i piccoli pazienti possono già essere seguiti con l’igiene professionale e l’applicazione topica di fluoro, fondamentale per la prevenzione della carie anche nei denti permanenti che eromperanno.

 

 

Per migliorare la tua navigazione in questo sito si utilizzano cookie e tecnologie simili. Proseguendo la navigazione dichiari di accettarne l'uso. Cosa sono i cookie?